COS’E??

Il protocollo Tabata è stato ideato negli anni ’90 da uno scienziato giapponese e si è dimostrato eccezionale nel migliorare sia la potenza aerobica che le capacità anaerobiche di un atleta.
Il Tabata consiste nell’alternare 20 secondi al 170% del VO2max, quindi sostanzialmente  alla massima velocità fisicamente raggiungibile, a 10 secondi di pausa, per 7 o 8 sequenze di un determinato  esercizio, per un totale di 4 minuti di attività.
Durante rigorosi studi scientifici, il protocollo Tabata ha dimostrato di produrre enormi benefici sulle capacità fisiche del corpo in sole 6 settimane, sia aerobiche, incrementando VO2max in misura maggiore della classica attività aerobica, che anaerobiche, incrementando le capacità di accumulare debito d’ossigeno.

OBIETTIVO

L’obiettivo del protocollo Tabata consiste nel portare la frequenza cardiaca ai massimi livelli sostenibili, utilizzando al massimo le capacità fisiche della persona. Attraversi le brevi pause di 10 secondi, che consentono di riprendere leggermente fiato e smaltire parte dell’acido lattico prodotto, il protocollo Tabata consente di perdurare ai massimi livelli di intensità per un maggiore periodo di tempo, fino ad arrivare ad eseguire i durissimi 8 set.
Questo tipo di attività in soli 4 minuti produce un elevatissimo debito d’ossigeno, che si protrae al termine dell’allenamento; tutto ciò può essere considerato la causa degli effetti benefici sul condizionamento dell’atleta.

A CHI E’ RIVOLTO

Il protocolla tabata è rivolto a tutti, chiunque può utilizzarlo per i propri allenamenti, è  consigliato partire lentamente se si è inesperti nel settore sportivo/fitness. In base ai risultati positivi ottenuti sul miglioramento della capacità aerobica e anaerobica, il Tabata training è stato frequentemente proposto in ambito fitness come un efficace metodo per dimagrire[, visti anche i vantaggi in termini di durata totale dell’allenamento (4 minuti esclusi riscaldamento e defaticamento).

UNA LEZIONE TIPO

Fondamentalmente TABATA è un circuito costituito da 8 stazioni, 8 stazioni diverse, in cui si alternano esercizi per la parte superiore del corpo, per la parte inferiore del corpo, per l’addome o il core, ma anche esercizi che vanno a coinvolgere tutto il corpo. Il lavoro per ogni stazione dura 20 secondi, seguiti da 10 secondi che servono per recuperare e prepararsi per la stazione successiva. Un giro del circuito dura quindi circa 4 minuti, dopodiché la pausa dura 2 minuti. Una lezione di tabata è conposta da minimo 3 giri del circuito, ma la lexzione può essere allungata aumentando il numero dei giri del circuito.

Ad ogni lezione il circuito sarà differente, si utilizzano attrezzi diversi, ma si lavora anche molto a corpo libero.